Casella di testo: Figura 1: all’inizio del colpo Hiroshi è posizionato con il corpo con un angolo di 45° rispetto al tavolo. Le gambe sono più aperte delle spalle e le sue ginocchia sono leggermente piegate. Il peso è maggiormente sulla gamba destra. Ha alzato la racchetta verso l’alto e leggermente indietro rispetto alla testa. Il braccio destro è piegato ad angolo retto (vedi anche la figura 5).
Casella di testo: La Figura 2 mostra il momento del contatto con la pallina. Si possono individuare 5 caratteristiche del movimento.

Il contatto con la pallina avviene alla stessa altezza del tavolo (linea rossa sotto)
Il contatto con la pallina avviene sopra il ginocchio destro all’altezza dell’anca
Il peso del corpo è chiaramente sulla gamba destra
Il giocatore va verso la pallina e il baricentro del corpo si abbassa 
La racchetta è leggermente aperta

L’apertura della racchetta dipende dallo spin in arrivo e dallo spin che voglio imprimerete alla pallina
Casella di testo: Figura 3/4: dopo il contatto con la pallina, il braccio continua verso il basso, ma non è completamente teso alla fine del movimento. La maggior parte del peso ora è in punta al piede sinistro.

La simulazione della difesa di Hiroshi può essere indicata come il colpo base per la difesa di dritto. Il punto principale è il contatto con la pallina alla stessa altezza del tavolo. Questo è il punto che separa la difesa alta da quella bassa, dove la pallina viene presa più alta o più bassa del livello del tavolo
Casella di testo: Figura 5: all’inizio del colpo il braccio è ad angolo retto e la racchetta è all’altezza della testa.

Figura 6: il giocatore muove il piede destro indietro e sta di fronte al tavolo

Casella di testo: Errori comuni

Figura F1: La posizione del giocatore è troppo alta, le gambe sono troppo chiuse, e il braccio destro è troppo piegato.

Figura F2: Invece di muovere indietro la sua gamba destra, il giocatore l’ha mossa in avanti all’inizio del suo movimento. Ora non può eseguire un buon movimento del braccio.
Casella di testo: Figura F3: i piedi del giocatore sono paralleli mentre colpisce la palla: la palla viene colpita troppo lontano davanti al corpo e non nell’estensione del ginocchio destro.

Figura F4:  il giocatore non porta il peso sulla gamba sinistra alla fine del colpo e rimane sulla gamba destra. Perde l’equilibrio e alza addirittura la gamba sinistra dal pavimento.

Copyrights butterfly-world.com traduzione libera lucioping

Casella di testo: I telai butterfly sono i migliori telai da difesa, Matsushita pro, Matsushita power defence, Joo Se Hyuk, con Hurricane 3, G666, Tackifire Special Soft, Tackiness sul dritto e Feint Long 3, Feint Long 2, DHS Cloud & Fog 3, Galaxy Neptune, Dawei 388D-1 o Saviga V sul rovescio
Casella di testo: Compra i migliori materiali per la difesa da Lucioping: materiali consigliati Telaio Butterfly DEF, G666 sul dritto, Dawei 388D-1 sul rovescio